25/07/2018

Contributi per l'attuazione di processi di innovazione nei piani di investimento aziendali

FINANZA AGEVOLATA
La MPMI e le Reti di MPMI che attuano Piani di Investimento coerenti con la Strategia di Smart Specialization, con particolare riferimento a commercio elettronico, cloud computing, manifattura digitale e sicurezza informatica, possono ottenere un contributo pari al 70% delle Spese ammissibili fino a euro 150.000,00 per singola MPMI e fino a euro 750.000,00 per la Rete.
Contattaci per sapere come ottenere il contributo!!
02/07/2018

Fattura elettronica per i carburanti rinviata al 1° gennaio 2019”

CONTABILITÀ E BILANCIO
L'obbligo della fatturazione elettronica per i carburanti viene posticipato dal 1° Luglio 2018 al 1° Gennaio 2019.
Fino a tale data le imprese e i professionisti che acquistano carburante potranno utilizzare la scheda carburanti per documentare il costo di acquisto nonché ai fini dell’esercizio della detrazione IVA. Tuttavia, resta invariata la previsione del pagamento con mezzi tracciabili e altri strumenti idonei.
Dal 1° Gennaio 2019, la fatturazione elettronica sarà obbligatoria per tutte le operazioni B2B e B2C, così come previsto dalla Legge di Bilancio 2018, ovvero per tutte le transazioni soggette a fatturazione effettuate tra soggetti residenti, stabiliti o identificati in Italia, indipendentemente dal fatto che il destinatario della fattura sia un soggetto IVA o un privato.
07/05/2018

Acquisti di carburante: le nuove regole per la detrazione dell'IVA

CONTABILITÀ E BILANCIO
Dal 1° Luglio 2018 le imprese e i professionisti che acquistano carburante non potranno più tenere la scheda carburanti nè pagare in contanti.
A partire da tale data, cambiano le regole per la detrazione IVA per l'acquisto di carburanti per autotrazione:
- con l'estensione del'obbligo della fatturazione elettronica viene abrogata la scheda carburanti;
- è necessario il pagamento con mezzi tracciabili e altri strumenti idonei

In seguito all'estensione della fatturazione elettronica, seppur in modo graduale, a tutte le operazione tra soggetti passivi e nei confronti dei privati, le aziende si troveranno a gestire un notevole flusso di dati informatici.
Lo Studio Longo supporta i propri clienti nella gestione del ciclo attivo e passivo della fatturazione elettronica:
- generazione, trasmissione e conservazione sostitutiva delle fatture emesse
- ricezione e monitoraggio dei flussi di dati passivi
Il servizio sarà accessibile in modo semplice e intuitivo attraverso la piattaforma di collaborazione tra lo Studio e i clienti che consente, oltre alla gestione delle fatture elettroniche, anche lo scambio di dati contabili e la condivisione di documenti. La piattaforma è accessibile dal sito dello Studio, attraverso registrazione, ed è accessibile anche dallo smartphone.

Cos'è la fattura elettronica?
La fattura elettronica è quella fattura:
emessa in formato formato XML (eXtensible Markup Language), secondo quanto previsto dall’Allegato A del DM n. 55/2013, che ne contiene anche le specifiche tecniche;
con firma digitale
trasmessa tramite pec
al Sistema di Interscambio (SdI), il sistema informatico dell'Agenzia delle Entrate che riceve le fatture, effettua controlli formali su di esse e le inoltra ai destinatari



27/03/2018

Fattura elettronica obbligatoria

CONTABILITÀ E BILANCIO
In seguito all'estensione della fatturazione, seppur in modo graduale, a tutte le operazione tra soggetti passivi e nei confronti dei privati, le aziende si troveranno a gestire un notevole flusso di dati informatici.
Lo Studio Longo supporta i propri clienti nella gestione del ciclo attivo e passivo della fatturazione elettronica:
  • generazione, trasmissione e conservazione sostitutiva delle fatture emesse
  • ricezione e monitoraggio dei flussi di dati passivi
Il servizio sarà accessibile in modo semplice e intuitivo attraverso la piattaforma di collaborazione tra lo Studio e i clienti che consente, oltre alla gestione delle fatture elettroniche, anche lo scambio di dati contabili e la condivisione di documenti. La piattaforma è accessibile dal sito dello Studio, attraverso registrazione, ed è accessibile anche dallo smartphone.

Estensione dell'obbligo della fattura elettronica
L'obbligo della fatturazione elettronica, già previsto nei confronti delle Pubbliche Amministrazioni, sarà gradualmente esteso:
  • dal 1° Luglio 2018 alle cessioni di carburante effettuate nei confronti di soggetti passivi IVA che effettuano l’acquisto nell’esercizio d’impresa o di arte e professione; in base a questa novità legislativa, viene soppressa la scheda carburante per la deduzione e detrazione degli oneri relativi al consumo di carburante per gli autoveicoli;
  • dal 1° Luglio 2018 alle prestazioni rese da subappaltatori e subcontraenti della filiera delle imprese nel quadro di contratti di appalto pubblici (art. 1 co. 917 L. 205/2017);
  • dal 1° Gennaio 2019 a tutte le operazioni soggette a fatturazione effettuate tra soggetti residenti, stabiliti o identificati in Italia, indipendentemente dal fatto che il destinatario della fattura sia un soggetto IVA o un privato 

Cos'è la fattura elettronica?

La fattura elettronica è quella fattura:
  • emessa in formato formato XML (eXtensible Markup Language), secondo quanto previsto dall’Allegato A del DM n. 55/2013, che ne contiene anche le specifiche tecniche;
  • con firma digitale;
  • trasmessa tramite PEC;
  • al Sistema di Interscambio (SdI), il sistema informatico dell'Agenzia delle Entrate che riceve le fatture, effettua controlli formali su di esse e le inoltra ai destinatari.
11/12/2017

NUOVI TERMINI PER ROTTAMAZIONE

CONSULENZA TRIBUTARIA E CONTENZIOSO
Approvato il modello con cui presentare domanda di rottamazione dei ruoli e ottenere la definizione agevolata dei debiti tributari, risparmiando su sanzioni e interessi.

CHI PUO’ ADERIRE E/O riammessi alla rottamazione:

1. i debitori che, pur avendo presentato la domanda entro lo scorso 21 aprile, sono stati notificatari di un diniego per mancato pagamento di rate al 31 dicembre 2016 - riammissione alla rottamazione

2. chi non ha affatto presentato la domanda entro lo scorso 21 aprile ,vi è la riapertura della rottamazione per i carichi trasmessi dal 2000 al 2016 agli agenti della riscossione - riapertura della rottamazione

3. nuova rottamazione per l’estensione della rottamazione per i carichi trasmessi dal gennaio 2017 al settembre 2017 agli agenti della riscossione ( non inclusi nella precedente rottamazione) - estensione della rottamazione

Ref. Dr.ssa Carmen Daniele – SETTORE TRIBUTARIO & CONTENZIOSO
07/12/2017

RESTO AL SUD

FINANZA AGEVOLATA

Resto al Sud

Finanziamento agevolato per l'avvio di nuove attività imprenditoriali da parte di giovani under 35 nel Mezzogiorno fino a 200.000 euro – Invio domande dal 15 gennaio 2018

I giovani tra i 18 e i 35 anni residenti nel Mezzogiorno, che intendono avviare un'attività imprenditoriale, relativa alla produzione di beni dell'artigianato e dell'industria, oppure alla fornitura di servizi, possono richiedere un finanziamento agevolato. I soggetti interessanti a presentare la domanda di ammissione devo essere costituiti successivamente alla data del 21 giugno 2016 oppure costituirsi entro entro sessanta giorni dalla data di comunicazione del positivo esito dell’istruttoria, nelle seguenti forme giuridiche:
  • impresa individuale;
  • società, ivi incluse le societa’ cooperative.
L'incentivo, fino a un massimo di 50 mila euro per le ditte individuali e 200.000 per le società, consiste in un contributo a fondo perduto pari al 35% dell’investimento complessivo e un finanziamento bancario con contributo in conto interessi pari al 65% dell’investimento complessivo.
Sono ammissibili le spese relative a:
  • interventi di ristrutturazione e/o manutenzione straordinaria
  • macchinari, impianti ed attrezzature
  • programmi informatici e servizi per le tecnologie dell’informazione e della telecomunicazione (TIC) connessi alle esigenze produttive e gestionali dell’impresa
  • spese utili all’avvio dell’attività, quali: materie prime, materiali di consumo, semilavorati e prodotti finiti, utenze e canoni di locazione per immobili, eventuali canoni di leasing,
  • la ristrutturazione o manutenzione straordinaria di beni immobili, per l’acquisto di impianti, macchinari, attrezzature e programmi informatici e per le principali voci di spesa utili all’avvio dell’attività.

Scopri come ottenerlo!
13/11/2017

CONTRIBUTO PER LA DIGITALIZZAZIONE ALLE IMPRESE

FINANZA AGEVOLATA
Voucher digitalizzazione 2017 PMI
Contributo a fondo perduto fino a 10.000 euro - scadenza bando 9 febbraio 2018

Il voucher è utilizzabile per l'acquisto di software, hardware e/o servizi specialistici che consentano di:
  • migliorare l'efficienza aziendale (Hardware, software e servizi di consulenza specialistica)
  • modernizzare l'organizzazione del lavoro, mediante l'utilizzo di strumenti tecnologici e forme di flessibilità del lavoro, tra cui il telelavoro (spese di attivazione del servizio per la connettività con riferimento ai costi di realizzazione delle opere infrastrutturali e tecniche e ai costi di dotazione e installazione degli apparati necessari alla connettività a banda larga e ultralarga)
  • sviluppare soluzioni di e-commerce (Hardware, software e servizi di consulenza specialistica)
  • fruire della connettività a banda larga e ultralarga o del collegamento alla rete internet mediante la tecnologia satellitare (decoder e parabole per il collegamento alla rete internet mediante la tecnologia satellitare);
  • realizzare interventi di formazione qualificata del personale nel campo ICTS (spese per la partecipazione a corsi e per l'acquisizione di servizi di formazione qualificata).
Contributo a fondo perduto per ammodernare l'infrastruttura informatica della tua azienda spendendo il 50%

Scopri come ottenerli!

Studio Longo

Studio Commercialista

Via Talete, 16
84025 Eboli (SA)
Telefono: 0828601616

Iscrizione alla newsletter

Nome
Cognome
E-mail
Leggere l'informativa sulla privacy e dare il consenso